Testata sito

 

SISMA. MASTROVINCENZO: “ALLE MARCHE 200 MILA EURO DAI PRESIDENTI DEI CONSIGLI REGIONALI ITALIANI.” Accolta la proposta del Presidente dell’Assemblea legislativa, Antonio Mastrovincenzo, di assegnare alla nostra regione il 43% di quanto raccolto, per il sisma, da tutti i Consigli e Consiglieri regionali italiani.

E’ di 200 mila Euro la somma destinata alle Marche per finanziare uno specifico progetto a favore dei territori devastati dal sisma. Questo è quanto deciso oggi a Roma dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative Italiane che ha assegnato alla nostra regione, su proposta del Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, il 43% dell’importo complessivo di 468 mila Euro, frutto dei contributi fino ad ora raccolti dai Consigli e dai Consiglieri regionali di tutta Italia. A ciascuna delle altre regioni interessate dal sisma sono stati assegnati 89 mila euro, pari al 19% delle risorse. “Questi fondi – ha detto il Presidente Mastrovincenzo - potranno essere utili alle nostre comunità così drammaticamente colpite dal sisma. Nei prossimi giorni coinvolgerò l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale per determinare la destinazione di queste risorse eccezionali. Le Marche sono state la regione che ha subito gli effetti più pesanti dalle scosse dei mesi scorsi e la mia proposta si è basata proprio su quanto già evidenziato dalla Protezione civile italiana all’Unione Europea in merito ai danni subiti dalle singole regioni. Ringrazio i Presidenti di Umbria, Abruzzo e Lazio per la loro sensibilità e collaborazione.”
c.d.
Comunicato n.103, Venerdì 7 Aprile 2017
 

 
 
CONSIGLIO REGIONALE  Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298539  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso consulta l’informativa sulla privacy.

Accetto