Testata sito

 

PROSEGUE L'AVVENURA DELLE MARCHE AL 31° SALONE DEL LIBRO Particolarmente ricca di eventi e presentazioni la seconda giornata nello stand di Giunta e Consiglio. Fari puntati sulla II edizione del progetto promosso del Garante dei diritti, “Una pagina nuova”, e sulla ricca offerta culturale della provincia di Pesaro-Urbino.

L'avventura delle Marche al 31° Salone del libro di Torino continua. Particolarmente ricco di appuntamenti e presentazioni editoriali il calendario di eventi negli spazi allestiti al Lingotto da Giunta e Consiglio. Nella seconda giornata della kermesse in primo piano la II edizione di “Una pagina nuova – La parola che cura”, una serie di incontri con scrittori di rilievo nazionale negli istituti penitenziari delle Marche. Un progetto voluto dal Garante dei diritti, Andrea Nobili, e realizzato quest’anno dall’Ats 19 di Fermo.
Ad animare gli appuntamenti iniziati ad aprile, e che si protrarranno fino al mese di giugno, Guido Catalano, Bruno Arpaia, Franco Arminio, Claudio Jaccarino, Benedetta Tobagi e Paola Pieragostini. Alla presentazione torinese, oltre al Garante e al Presidente dell'Assemblea legislativa, Antonio Mastrovincenzo, ha partecipato lo stesso Guido Catalano, scrittore, poeta e animatore di trasmissioni radiofoniche. “L'obiettivo del progetto è quello di creare un ponte di comunicazione con il carcere – ha spiegato Nobili - attraverso interventi educativi e formativi di sensibilizzazione alla lettura, alla scrittura ed allo sviluppo delle potenzialità creative ed espressive dei detenuti”. Da parte del Presidente del Consiglio regionale evidenziati l’importanza delle attività trattamentali e l’impegno della Regione per quanto riguarda il finanziamento dei diversi interventi previsti, “offrendo in questo modo ai detenuti – ha sottolineato Mastrovincenzo – nuove e più interessanti opportunità di conoscenza e partecipazione”.
Ampio spazio è stato dedicato alla provincia di Pesaro-Urbino e alle sue iniziative culturali con particolare attenzione rivolta a due artisti che tutto il mondo ci invidia, Rossini e Raffaello. Il vicepresidente del Consiglio regionale, Renato Claudio Minardi, ha presentato un epistolario curato da Sergio Ragni ed edito dalla Fondazione Rossini con protagonista il musicista pesarese, il volume di Giancarlo Carloni “Raffaello bambino” e il numero 1-2/2017 della rivista dell'Accademia Raffaello, che raccoglie otto saggi di studiosi italiani sul pittore urbinate. Illustrati anche la prossima edizione del Festival del libro e della lettura “Letteraria”, in programma dal 12 al 14 ottobre a Fano, e il progetto di ricomposizione della biblioteca roveresca di Urbania. “Torino rappresenta una vetrina d’eccezione nel panorama editoriale internazionale – ha sottolineato Minardi – e noi abbiamo proposto non solo i nostri editori e i nostri scrittori, ma anche i grandi eventi culturali che si svolgeranno nelle Marche da qui al 2020”. E ancora: “Sono iniziative che faranno rifiorire la nostra regione perché attraverso la letteratura, l’arte, la cultura e il turismo siamo in grado di proporre la bellezza infinita di cui dispone il nostro territorio”.

“FRATE MAGO E "CARO SINDACO" A TORINO

La storia di “Frate mago” al Salone del Libro grazie al giornalista Vincenzo Varagona, che alle vicende del francescano ha dedicato un volume presentato nel primo pomeriggio dal presidente del Consiglio regionale. Nel libro, attraverso numerose testimonianze, si racconta la passione per i giochi di prestigio del cappuccino, Gianfranco Priori, che già in tenera età scopre la sua grande dimestichezza con l'illusionismo. Il tema dei migranti affrontato attraverso l'opera “Chi brucia. Nel mediterraneo sulle tracce degli harraga”, di Marco Benedettelli, mentre nel volume "Caro sindaco" il carteggio tra l'ex sindaco di Corinaldo, Fabio Ciceroni, curatore dell'opera, e Mario Carafòli. “Una forma di partecipazione attiva - ha evidenziato il presidente del Consiglio regionale presentando l'opera - di un cittadino alle vicende del suo comune. Un contributo costruttivo e positivo che dovrebbe essere preso a modello anche oggi nei rapporti tra i sindaci e le loro comunità”.

DUE GUIDE PER SCOPRIRE LE MARCHE INSOLITE

“Racconti di Marche” e “Le Marche con i bambini” sono i volumi di Giaconi editore illustrati dalla consigliera regionale Elena Leonardi al Salone del libro di Torino. “Due libri estremamente piacevoli e interessanti - ha evidenziato Leonardi - per scoprire le Marche in maniera insolita”. Sono entrambi guide scritte da blogger marchigiane: la prima per scoprire il territorio marchigiano in maniera “intelligente e alternativa”; la seconda, pensata “ad hoc” per le famiglie con figli ancora piccoli, mette a disposizione dei lettori le conoscenze acquisite sul campo dalle autrici.
Domani nello stand in primo piano “Poeti in classe. 25 poesie per l'infanzia e non solo” (italic pequod editore, nella collana “La punta della lingua” curata da Luigi Socci). Focus anche sulle grandi mostre, che si svolgeranno quest'anno e nel 2019, dedicate a Raffaello, Rossini, Leopardi e Lotto e i principali festival dello spettacolo dal vivo in calendario su tutto il territorio regionale.


c.c.
Comunicato n.112, Lunedì 14 Maggio 2018
 

 
 
CONSIGLIO REGIONALE  Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298203  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421

INFORMATIVA

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il corretto funzionamento delle pagine web.
Scorrendo questa pagina, cliccando su Accetto o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni o negare il consenso consulta l’informativa sulla privacy.

Accetto