Testata sito

 

RINNOVATE COMMISSIONE VIGILANZA BIBLIOTECA E GIUNTA REGOLAMENTO

Eletti, tra i consiglieri regionali, i componenti dei due organismi. Il primo sarà guidato da uno dei vicepresidenti del Consiglio, mentre il secondo dal Presidente della stessa Assemblea legislativa. Nel corso della prima seduta consiliare del 2018 approvate anche due risoluzioni e altrettante mozioni

Con l'elezione di due componenti della Commissione per la vigilanza della biblioteca dell'Assemblea legislativa ha preso il via la prima seduta del Consiglio regionale dopo le festività. Si tratta dei consiglieri Boris Rapa ed Elena Leonardi. A presiedere la Commissione, come stabilito dal regolamento interno, sarà un vicepresidente del Consiglio che verrà designato dall’Ufficio di presidenza. Tra i compiti della Commissione quellI di esprimere gli indirizzi politico-amministrativi per la biblioteca dell’Assemblea, proporre all’Ufficio di presidenza il programma annuale di attività e approvare ogni anno la relazione sull’attività svolta.
Nel proseguimento dei lavori eletti i sei componenti della Giunta per il regolamento. Scelti i consiglieri Urbinati, Busilacchi e Marconi, per la maggioranza, e Celani, Pergolesi e Zaffiri, per le opposizioni. La Giunta, come stabilito dal regolamento interno, sarà guidata dal presidente dell'Assemblea legislativa. All'organismo spetterà, su richiesta dello stesso presidente, esprimere pareri motivati sulle questioni di interpretazione del regolamento e sulla risoluzione dei conflitti di competenza fra le commissioni permanenti. La Giunta, inoltre, esaminerà le proposte di modifica dello stesso regolamento interno.

MOZIONI E RISOLUZIONI

Ridurre la produzione di rifiuti attraverso la promozione di una filiera “locale” del “vuoto a rendere”. E' l'obiettivo della risoluzione bipartisan approvata all'unanimità dall'Assemblea legislativa. L'atto impegna la Giunta a realizzare un'indagine conoscitiva per individuare i soggetti intenzionati alla pratica del “vuoto a rendere”; estendere l'accordo di programma per la prevenzione della produzione dei rifiuti ai soggetti attualmente non compresi anche per avviare un lavoro sulla filiera del “vuoto a rendere”; promuovere nell'ambito di iniziative eno-gastronomiche, fiere, sagre, concerti, la buona pratica del “vuoto a rendere” e, nei programmi operativi regionali cofinanziati con risorse Ue, idonee linee di intervento; valutare il rifinanziamento della legge regionale 41/2013.
Approvata anche la mozione presentata dai consiglieri Malaigia, Zaffiri e Zura Puntaroni per sollecitare la Giunta a tutelare i docenti marchigiani supplenti temporanei. Respinto, invece, l'atto proposto dal consigliere Zaffiri riguardante il mantenimento del reparto di Pneumologia dell'Ospedale di Osimo.
Via libera a maggioranza (23 voti favorevoli, 4 contrari) per la mozione (firmatari Urbinati, Traversini, Biancani, Giancarli, Micucci, Giacinti, Talè e Volpini) riguardante il rafforzamento dell'insegnamento della storia contemporanea e dell'educazione civica nella scuola. L'atto impegna la Giunta regionale a “concentrare i propri sforzi - anche di concerto coi parlamentari marchigiani, affinché questi intervengano sul ministro della Pubblica Istruzione - per ottenere che l’insegnamento della storia contemporanea e dell’educazione civica venga rafforzato e praticato nella scuola italiana”. Approvata all'unanimità anche una risoluzione (Micucci, Pergolesi, Bisonni, Maggi, Leonardi, Marcozzi, Zura Puntaroni, Malaigia e Zaffiri ) sul ripristino del Punto di primo intervento (Ppi) presso l'ospedale di comunità di Cingoli. Respinta la mozione proposta dal consigliere Maggi riguardante l'"esclusione della Regione Marche dall'esercizio di attività di direzione e coordinamento nei confronti di Aerdorica Spa".

c.c.
Mercoledì 17 Gennaio 2018
 

 
 
CONSIGLIO REGIONALE  Assemblea legislativa delle Marche
Piazza Cavour 23 - 60121 Ancona
TEL. 07122981  FAX 0712298203  PEC assemblea.marche@emarche.it
Codice Fiscale  80006310421

INFORMATIVA

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il corretto funzionamento delle pagine web.
Scorrendo questa pagina, cliccando su Accetto o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni o negare il consenso consulta l’informativa sulla privacy.

Accetto